"ANIME INVERSE" alla Fondazione Matalon
 
 
 

QM Logo 

 

 anime inverse

 

"ANIME INVERSE" alla Fondazione Matalon

Le foto sono state realizzate dal fotografo Livio Moiana. La mostra è realizzata con il Patrocinio del Comune di Gerenzano. 

La Fondazione Matalon è lieta di presentare la mostra ANIME INVERSE; dal 22 ottobre fio al 31 ottobre il progetto fotografico, promosso e organizzato da Villaggio Amico, che ha coinvolto anziane e operatori della RSA. L’idea è nata dal desiderio delle ospiti della struttura di far vivere alle persone che si occupano del loro benessere esperienze vissute nel corso della propria vita. Un omaggio collettivo di ricordi e emozioni tra chi ha bisogno e chi può rispondere a tale bisogno poiché il ‘prendersi cura’ di una persona passa anche attraverso le mani, gli sguardi, i gesti d’affetto, l’immedesimazione.

È nato così questo viaggio nel tempo attraverso le varie epoche vissute dalle ospiti, ognuna con le proprie peculiarità. Attraverso il trucco, le acconciature e gli accessori dell’epoca abbiamo ripercorso la storia partendo dall’eleganza degli anni ‘20 fino ai più recenti e trasgressivi anni ‘80, passando per i mitici anni ‘50

Le due Anime, anziana e giovane, riflettendosi l’una nell’altra, hanno vissuto un viaggio all’inverso dove l’anima anziana ha accompagnato la più giovane in un percorso tra i ricordi.

Una lunga e attenta ricerca degli oggetti e degli accessori originali di ogni epoca ha permesso di ricreare scenari passati e ritratti autentici.

Le foto sono state realizzate dal fotografo Livio Moiana. La mostra è realizzata con il Patrocinio del Comune di Gerenzano.