aA29 Project Room in collaborazione con ShanghART Gallery presenta LIU YI AMONG THE CROWS
 
 
 

QM Logo 

 

 



 thomas

  

aA29 Project Room in collaborazione con ShanghART Gallery presenta LIU YI AMONG THE CROWS

La prima mostra personale in Italia dell’artista cinese dell’artista cinese Liu Yi.

AMONG THE CROWS è la prima mostra personale in Italia dell’artista cinese Liu Yi (1990, Ningbo, provincia di Zhejiang, Cina). Sarà visibile dal 21 ottobre al 21 novembre 2021. L'inaugurazione sarà giovedì 21 ottobre, dalle ore 18 alle 21 

aA29 Project Room riprende l’attività espositiva neglispazi di Piazza Caiazzo a Milano. La mostra è realizzata in collaborazione con ShanghART Gallery e presenta 11 opere multimediali eimmersive che sperimentano diversi linguaggi, dal disegno e pittura a inchiostro tradizionale cineseall’animazione e live-action, fino a installazioni di grandi dimensioni dove si connettono diversi media.Influenzata dalla lunga tradizione di interazioni tra cinema, animazione e arte contemporanea tipica dellacultura cinese, la ricerca di Liu Yi nasce dai primi film d'arte cinese per arrivare all'animazionesperimentale, muovendosi agevolmente tra diverse discipline artistiche.Tra i suoi ultimi lavori, A Crow Has Been Calling for a Whole Day (2016) è un documentario creativorealizzato sotto forma di diario di viaggio, una rielaborazione dell’esperienza particolarmente toccantevissuta dall’artista in India, nel novembre 2015.

L’installazione si compone di diversi tessuti tesi e dipinti,che dividono lo spazio della galleria, e sulla quale l’artista proietta un film che è una combinazione alcontempo di live-action e di fluenti animazioni realizzate a mano con inchiostro cinese, unarestituzione a metà tra la realtà e l’immaginazione, che esprime il dramma e le profonde emozioniumane che l’artista ha percepito sui volti delle persone indiane.Il pubblico è chiamato a camminare attraverso l’installazione e a osservare i dipinti statici e le immaginiin movimento, lasciandosi impressionare e travolgere, come in un passaggio repentino in un’altradimensione spazio-temporale.

The Earthly Men (2017) è invece un’indagine filosofica sull’umanità, realizzata disegnando su diversistrati di sottile carta di riso, materiale organico che si altera con l’umidità dell’inchiostro e aggiungendoalle animazioni una componente materica. L’orientamento verticale dell’immagine proiettata ricorda ilmodo dinamico e odierno di filmare con il cellulare. Della stessa serie sono presenti in mostra anche dellelightbox che, attraverso la sovrapposizione ciascuna di sei disegni su carta di riso, rivelano un’immagineviva e vibrante, uno stato dell’essere umano transitorio e fluido che non si trattiene e che spesso si faticaad accettare. AMONG THE CROWS diventa così un momento di approfondimento e di conciliazione tra due linguaggiapparentemente distanti come la pittura a inchiostro e il film.Le opere di Liu Yi plasmano lo spazio espositivo di aA29 Project Room rendendo lo spettatore partedel lavoro, partecipe del mondo che l’artista immagina. Liu Yi interpreta la sfida universale e senza tempodello scontro tra realtà e immaginazione, per arrivare all’essenza dei sentimenti e delle passioni umane.“Sono rimasta molto colpita dai corvi in India. Si possono vedere ovunque. Non hanno paura dellepersone o delle auto che passano. Il gracchiare magico dei corvi attraversa tutta la città. C'è un’affinitàtra loro e le persone sdraiate per strada ovunque, con un atteggiamento di sopravvivenza, come senessuno fosse nelle vicinanze”.

Liu Yi sa come esprimersi e non si concentra solo sulla tecnica, ma soprattutto sulle persone, su comeesse vivono e interagiscono tra di loro nella società. È curiosa del mondo e ispirata dall'incontro condiversi tipi di culture. Esplora costantemente la natura dell'essere umano e il suo viaggio attraverso lavita. Lo spettatore è così accompagnato dall’artista in un viaggio attraverso i mondi paralleli che lei stessacrea e il suo potere percettivo coinvolge tutti i sensi. ”Gerben SchermerLiu YiNata nel 1990 a Ningbo (Cina)Si è laureata alla China Academy of Fine Arts - School of Intermedia Art per la laurea triennale e ha ottenuto un Masterpresso la China Academy of Fine Arts, rispettivamente nel 2012 e nel 2016. Attualmente vive ad Hangzhou. "I primi filmd'arte cinese e l'animazione sperimentale" sono la sua principale direzione di ricerca. Le sue opere video includono "Originof Species", "Chaos Theory", "A Travel Inward", "Into The Void", "A Crow Has Been Calling for a Whole Day" ecc. Sviluppadifferenti media attraverso l’animazione e realizza installazioni ambientali e site specific per riflettere sulla sua esperienzadi vita quotidiana e per scoprire le molteplici possibilità dello spazio espositivo a entrare in sintonia con i soggetti delle sueopere. Attraverso i suoi progetti eclettici, il pubblico è chiamato a scoprire un mondo differente e parallelo. Nel 2017 "A Crow Has Been Calling for a Whole Day” è stato selezionato e presentato all’ Animation Film Festival (HAFF) e ha ricevuto,in seguito, una “Special Recommendation” dell’ Hua International Short Film Festival. Liu Yi è stata invitata a partecipareal SeMa Nanji Residency Project, ospitato dal Seoul Museum of Art di Seoul nel 2018. Nel 2019 invitata alla Royal Abbeyof Fontevraud, Residenze di Artisti Anjou, lo stesso anno è stata invitata anche a partecipare alla giuria del Festival delCinema d'Animazione di Cipro. L'opera video "Chaos Theory" fa parte della collezione di White Rabbit, ContemporaryChinese Art Collection.