La “Parete Occupata” di Calonaci ad Artimino
 
 
 

QM Logo 

 

rsz artimimo

 

La “Parete Occupata” di Calonaci ad Artimino (Po)

Al via giovedì 14 luglio la mostra del pittore e scultore toscano, le cui opere saranno esposte nella villa medicea patrimonio dell’Umanità fino al 31 luglio.

Saranno oltre venti opere del pittore e scultore toscano Giuseppe Calonaci a impreziosire con un tocco artistico l’estate nella villa “La Ferdinanda” di Artimino, il giardino prospiciente e l’hotel Paggeria Medicea. L’esposizione dal titolo “Parete Occupata” nasce in seno alla seconda edizione della rassegna “Artimino Contemporanea” organizzata dalla Tenuta di Artimino e Florence Biennale: i quadri e le sculture dell’artista nativo di Poggibonsi – oggi tra i più apprezzati e conosciuti fautori internazionali dell’astrattismo – troveranno posto sia all’interno della villa che nelle strutture limitrofe, a voler testimoniare il sempre crescente rapporto tra la classicità della “Villa dei Cento Camini” e le istanze artistiche di sapore più contemporaneo. Non a caso per il complesso di Artimino, un tempo residenza di caccia del Granduca Ferdinando I de’ Medici e oggi patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO, è il secondo ciclo di un progetto espositivo nato l’anno scorso in stretta collaborazione con Florence Biennale e che mira a trasformare la Villa dei Cento Camini in un luogo dove far dialogare arte, storia, natura, paesaggio ed eccellenze enogastronomiche.

Il vernissage della mostra, ad ingresso gratuito, avrà luogo giovedì 14 luglio alle ore 19.00 nel Salone degli Armigeri della villa medicea con un cocktail di benvenuto e degustazione di vini Carmignano DOCG. Le opere resteranno esposte fino a domenica 31 luglio, con orario dalle 10.00 alle 18.30.

E così, dopo la mostra di Franca Pisani e il suo tributo all’archi-star Zaha Hadid, recentemente scomparsa, adesso tocca a Giuseppe Calonaci: nella composizione di un’opera, l’artista toscano stabilisce l’accostamento tra colori e forma, il linguaggio si rafforza con il peso ed il valore dei colori, privilegiando l’effetto del corpo creando le condizioni emotive, e ciò rappresenta l’anima dell’opera stessa.

“Siamo molto contenti – aggiunge Jacopo Celona, Direttore di Florence Biennale – di continuare la stagione di Artimino Contemporanea con un artista come Giuseppe Calonaci. Procediamo sul percorso intrapreso lo scorso anno che ha visto esporre in questa splendida location alcuni tra gli artisti più talentuosi dei nostri tempi”.

“Con Artimino Contemporanea – conclude Annabella Pascale, responsabile marketing del complesso mediceo – vogliamo realizzare una serie di eventi artistici culturali tesi a dar vita ad un luogo per la diffusione dell’arte e della cultura contemporanea, all’interno di una struttura che coniuga il passato storico di questi luoghi e le sue bellezze paesaggistiche ed enogastronomiche con la cultura dei giorni nostri”.

La rassegna Artimino Contemporanea 2016 è resa possibile grazie al sostegno del concessionario “BluScotti” di Empoli e Pontedera.

 

Villa “La Ferdinanda”

Tel. +39 055 8751426/7/8 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.